Una villa in Slovacchia immersa nel verde

Progetto: Villa K.
Località: Slovacchia
Materiale utilizzato: Bianco Polare, Vesuvio, 20cm
Applicazione: Pavimento e rivestimento piscina
Architetto / Designer: AT26, architektonicke studio

Villa K. è una residenza privata che si erge poco fuori il centro città, circondata da prati e da vegetazione, pensata per ristabilire il contatto con la natura. La modernità dell’architettura di questa abitazione infatti, si sposa con il contesto verde nel quale è inserita, per creare una situazione accogliente e rilassante.

A questo proposito, la piscina che si prolunga dal patio esterno, fa da unione tra la struttura e l’ambiente, impreziosendo la residenza e rendendola ancor più piacevole.

Per realizzarla, si è scelto di impiegare il Lapitec® nel colore Bianco Polare, che perfettamente si integra tra il verde del contesto e la finitura cemento utilizzata per la facciata dell’abitazione. La finitura Vesuvio, poi, è stata scelta perché richiama l’aspetto del granito fiammato e spazzolato, ma in grado di impedire che lo sporco si accumuli e ridurre la scivolosità della superficie, caratteristica molto importante per questo tipo di applicazione.

Lapitec® in questo caso è stato utilizzato per risolvere uno dei problemi più complicati delle piscine: il bordo. Una zona in cui molto spesso passano impianti ed è molto sollecitata, ma i cui limiti sono stati ovviati realizzando una pavimentazione sopraelevata, dove il materiale garantisce comunque la pedonabilità, ma dove il sostegno fatto con il solo ausilio dei piedini consente di far passare sotto gli impianti senza sacrificare l’estetica.

Dalla piscina, la pavimentazione in Lapitec® prosegue fino all’ingresso della villa, rivestendone tutta la superficie esterna. Le lastre sono tagliate con misure irregolari a creare effetti geometrici che danno movimento alla superficie.

Per questo progetto, sono stati utilizzati circa 500mq di Lapitec®.