Ristorante Cipriani, Asolo, Italia

Ristorante Cipriani, Asolo (TV), Italia
Progetto: Ristorante Cipriani
Data di completamento: Settembre 2015
Materiale utilizzato: Porfido rosso, Vesuvio, 20 mm - Porfido rosso, Satin, 12 mm
Applicazione: Piano da lavoro, piano d'appoggio, mensole
 
Ad affascinare, all'Hotel Cipriani, è lo spettacolare panorama su una quieta valle asolana e la cura di ogni dettaglio architettonico. Il progetto di rilancio dell’hotel ha visto interventi raffinati come, per esempio, la realizzazione della piscina, premiata con l’Italian Pool Award nel 2014. L’ultimo progetto è l’allestimento del ristorante esterno, che esprime al meglio le grandi potenzialità estetiche e tecniche del Lapitec®.
Le mensole, il piano d’appoggio per i clienti e il piano di lavoro per la cucina: tre elementi diversi, con funzioni distinte, che devono armonizzarsi fra loro e integrarsi alla perfezione con la cifra stilistica della struttura e del paesaggio. Il Lapitec® ha soddisfatto sia le esigenze tecniche sia estetiche: da un lato la proprietà di essere facilmente pulibile, resistente agli acidi e al calore permettono di usarlo senza timore in cucina; dall’altro la disponibilità del materiale in lastre di grande formato ha ridotto il numero di fughe necessarie, rendendo molto uniformi tutti i piani orizzontali.
Per le mensole è stato utilizzato lo spessore da 12 mm: l’ideale per assicurare un profilo raffinato e al tempo stesso estremamente resistente al peso. Lo spessore da 20 mm, invece, è stato scelto per i piani di appoggio, permettendo di alloggiare al loro interno dei faretti a led che illuminano il pannello frontale del bar. L’effetto di sera è ricco di fascino e crea un’atmosfera accogliente e signorile.     
La grande attenzione ai vincoli estetici e ambientali richiesta dalla location ha portato a scegliere la finitura Vesuvio. La sua superficie materica e al tempo stessa piacevole al tatto permette di usare il Lapitec® per i piani di lavoro o di appoggio. Il colore è Porfido Rosso, che richiama una delle pietre storiche della zona, chiamata Macion del Grappa, oggi non più disponibile. Con questa scelta cromatica si è quindi voluto omaggiare la grande tradizione del territorio. La nuance, inoltre, si sposa alla perfezione con il cedro rosso canadese utilizzato per i pannelli del bancone e della parete della zona bar.