La tecnologia Bio-Care, per rivestimenti esterni autopulenti


Il problema dell’inquinamento nelle città oltre che ai problemi relativi alla salute dell’uomo, è noto per le conseguenze devastanti di degradazione delle superfici degli edifici, dei monumenti, dei rivestimenti esterni e di ogni infrastruttura esposta. La principale causa di degrado, in questi casi, è da individuarsi proprio nella deposizione di composti organici nella loro superficie.

Bio-Care è la tecnologia che conferisce a Lapitec® la proprietà disgregante e dilavante del pulviscolo atmosferico organico e con effetto battericida, ottenuta inserendo una speciale forma di biossido di titanio (TiO2) nel processo produttivo del Lapitec®.
Il biossido di titanio è un noto catalizzatore in grado di degradare per ossidazione numerosi composti organici, grazie all'azione della luce naturale o artificiale (fotocatalisi).
Il biossido di titanio rende inoltre il Lapitec® super idrofilico agevolando così il dilavamento delle particelle inquinanti dalla superficie. Questa caratteristica permette di definire le superfici del Lapitec® “autopulenti”.
La letteratura scientifica ha inoltre dimostrato che il forte potere ossidante del biossido di titanio provoca anche la distruzione dei batteri (fra questi Escherichia coli e Staphylococcus) ed è attivo contro l’aggressione di muffe, funghi e microrganismi, riducendo così anche gli odori generati dagli stessi.
La tecnologia Bio-Care rende il Lapitec® particolarmente indicato per tutti gli utilizzi dove sono richiesti standard elevati di pulizia ed igiene, e/o caratteristiche antinquinanti ed autopulenti, come i rivestimenti esterni.

Scopri il potere fotocatalitico delle lastre Lapitec®.