Lapitec lancia Urban: quattro città ispirano la nuova finitura per grandi superfici in pietra sinterizzata

Al Cersaie 2016, l’azienda presenta una novità dedicata agli architetti: Urban, infatti, è pensata per le grandi superfici in pietra sinterizzata orizzontali e verticali.  

Brooklyn, London, Roma, Casablanca sono le capitali di un lungo viaggio e le suggestive fonti di ispirazione che hanno stimolato il reparto di ricerca e sviluppo dell’azienda italiana. Il risultato? Una nuova finitura, legata nel nome e nel mood a un evocativo orizzonte metropolitano. Si chiama, infatti, Urban la nuova collezione di grandi lastre in pietra sinterizzata a tutta massa: un omaggio a quattro città iconiche, che con il loro stile architettonico hanno definito un preciso immaginario estetico. Disponibile nei tre spessori – 12, 20 e 30 mm – la nuova collezione va ad ampliare ancora di più la palette di opzioni. Pensata a livello estetico e tecnico per le esigenze dell’architettura, questa novità 2016 vuole diventare un materiale d’elezione per grandi superfici come facciate esterne, rivestimenti, pavimentazioni e camminamenti.

Brooklyn è un’interpretazione inedita dei colori e delle sfumature delle leghe di ferro. Spazio quindi a una cromia imprevedibile, dove si mischiano spettacolari effetti di ossidazione su una campitura sfumata: un risultato suggestivo e materico, che ricorda l’autentico corten grazie a una resa opaca sulla superficie. London è il colore più metropolitano delle quattro perché evoca il mood dei building della capitale britannica: è un grigio cenere con toni ispirati al colore fumo di Londra. Le colonne, i palazzi nobiliari e il marmo sono le suggestioni che hanno portato l’azienda a creare Roma, la terza proposta della serie Urban: il colore ricorda una tinta crema, molto calda ed elegante. Casablanca è una finitura eburnea, molto chiara e pura, che richiama gli edifici bianchi della città marocchina, famosi per stagliarsi con il loro colore sul Mar Mediterraneo.

Oltre alla resa estetica, in linea con i trend più attuali dell’architettura, la nuova finitura Urban mantiene le qualità tecniche della pietra sinterizzata: le grandi lastre, infatti, hanno spessori calibrati e nessuna differenza di tono fra i vari lotti. Inoltre, il Lapitec® è anti graffiti, antiscivolo, resistente alle basse temperature, all’atmosfera salina e ai raggi UV. La tecnologia Bio-Care, infine, dona al materiale proprietà di fotocatalisi in grado di rendere un edificio performante per quanto riguarda l’impatto ambientale.